solo facebook png x web
solo Instagram png x web
solo twitter png per web
SagomaCoverBlog09
solo twitter png per web
solo facebook png x web
solo Instagram png x web
SagomaCoverBlog09

Special Adventures

23/03/2018, 17:30



MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-
MOTO-ADONIS-//-R100-R-


 ITA-ENG



Sono ormai 10 anni che vediamo cafe racer e special, ne avremo viste davvero a centinaia, e la maggior parte sono vecchi BMW 2 valvole, ormai è sempre più difficile fare qualcosa di nuovo, che non sia già visto e rivisto. 


Ma i ragazzi di Adonis Moto, un gruppo di simpatici olandesi bravi e preparati sono riusciti a realizzare una moto unica, molto bella e con tutta una serie di soluzioni e parti all’avanguardia veramente fighe.
Al primo sguardo sono le linee pulite, classiche con un che di attuale, ad attirarti, poi quando la osservi meglio noti tanti particolari, un’attenzione a ogni piccolo dettaglio che rende questa moto una classica senza tempo, ma cattiva e performante.


Un serbatoio a goccia, stretto e filante, donato da un Honda CM400, modificato con un intramontabile tappo Monza, un codino artigianale realizzato ad hoc con scarico sottosella, tutte soluzioni inusuali su una BMW, che però donano alla moto una linea filante e snella, con diverse chicche: dalla verniciatura ispirata all’iconica 90/S, al motore in diversi toni di nero: opaco per il corpo motore, lucido per i cilindri e i coperchi valvole e carbonio per il coperchio anteriore. Dal serbatoio dell’olio del freno e la luce posteriore, entrambi Rizoma, al faro anteriore, tutto è studiato con cura e attenzione maniacale.


Ore e ore sono state spese a nascondere tutto, dalla nuova batteria al litio a tutto l’impianto elettrico rifatto a nuovo, più semplice e ormai quasi invisibile, ottenendo quella pulizia e leggerezza estetica che mi ha colpito subito.


Ma questa non è la solita special tanto bella e poco guidabile; Daan e soci in perfetta filosofia restomod hanno migliorato ogni singolo componente possibile, così da andare meglio e più veloce di prima, e per almeno altri 20 anni.


Il proprietario voleva una moto performante, quindi sono partiti dalla ciclistica, eliminando tutto quello che c’era di originale, montando poi una forcella rovesciata di un Suzuki GSXR, ovviamente anodizzata nera, pompa del freno Brembo e pinze Tociko a 3 pistoncini, un bell’ammortizzatore YSS realizzato su misura e anodizzato nero. E adesso la moto è maneggevole quanto e forse più che una sportiva moderna.


La testa della forcella è da sola un’opera d’arte, realizzata dal pieno in alluminio areonautico, con un alloggiamento per il tachimetro Motogadget veramente bello e minimale. Le ruote a raggi sono state rifatte a nuovo, anodizzando i cerchi ovviamente in nero e con delle belle gomme Avon. Tutto per permettere alla moto di danzare allegramente tra le curve in modo impensabile per una bavarese di 30 anni...


Il motore è stato completamente smontato e rifatto, sia per affidabilità futura che per fargli esprimere tutta la grinta che una moto del genere merita. Nuovi cilindri, dei bei cornetti d’aspirazione e uno scarico 2 in 1 realizzato su misura fanno respirare il motore a pieni polmoni, regalandogli un ruggito e uno scatto da pantera, ovviamente nera.


Come sempre quando si ha a che fare con motociclisti coi controc***i, la rinascita di questa moto è costellata da curiosità, coincidenze e stranezze che verranno ricordate a ogni bevuta per anni e anni a venire, ma questo ve lo racconteremo un’altra volta; dopo che saremo andati a Roosendaal a trovarli, e a chiudere un paio di bar.... perchè Daan e tutto il team di Adonis Moto meritano, e le loro moto di più.


Eng_


It’s been 10 years now that we’ve seen cafe racers and specials, we’ve really seen hundreds of them, and most are old 2-valve BMWs, now it’s increasingly difficult to do something new, which is not already seen and reviewed.


But the guys from Adonis Moto, a group of nice and skilled dutch guys, managed to make a unique, very beautiful bike with a whole series of really cool and cutting-edge solutions and parts.

At first glance are the clean lines, classic with a current, to attract you, then when you look better known many details, an attention to every little detail that makes this bike a timeless classic, but poor and performing.


A teardrop tank, tight and stringy, donated by a Honda CM400, modified with a timeless Monza cap, a tailor made craft tailored with under-the-saddle exhaust, all unusual solutions on a BMW, but give the bike a sleek and streamlined line with different goodies: from the painting inspired by the iconic 90 / S, to the engine in different shades of black: opaque for the engine body, polished for the cylinders and the valve and carbon covers for the front cover. From the brake fluid reservoir and the rear light, both Rizoma, to the front headlight, everything is designed with meticulous care and attention.


Hours and hours have been spent to hide everything, from the new lithium battery to the whole new electric system, simpler and now almost invisible, obtaining that cleanness and aesthetic lightness that struck me immediately.


But this is not the usual special, so beautiful and not very drivable; Daan and partners in perfect philosophy restomod have improved every single component possible, so to go better and faster than before, and for at least another 20 years.


The owner wanted a performance bike, so they started from the chassis, eliminating all that was original, then mounting a reverse fork of a Suzuki GSXR, obviously black anodized, Brembo brake pump and Tociko calipers with 3 pistons, a bell YSS shock absorber made to measure and black anodized. And now the bike is as manoeuvrable as and perhaps more than a modern sports car.


The head of the fork alone is a work of art, made from solid aluminum aeronautics, with a housing for the tachometer really nice and minimal. The spoked wheels have been redone again, anodizing the rims obviously in black and with nice Avon tires. All to allow the bike to dance cheerfully between the curves in an unthinkable way for a 30-year-old Bavarian ...


The engine has been completely disassembled and redone, both for future reliability and to make it express all the determination that a bike like that deserves. New cylinders, beautiful intake horns and a tailor-made 2 in 1 exhaust make the engine breathe deeply, giving it a roar and a panther shot, obviously black.


As always when you are dealing with motorcyclists with ’balls-of-fire’, the revival of this bike is studded with curiosities, coincidences and oddities that will be remembered at every drink for years and years to come, but we will tell you this a other time; after we went to Roosendaal to find them, and close a couple of bars .... because Daan and the whole team of Adonis Moto deserve, and their bikes more.


#SS



1
Super Special  è un blog e non risponde ad obblighi relativi ad una testata giornalistica, dunque non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Gli articoli sono di proprietà degli autori, tuttavia possono essere pubblicati e divulgati, a condizione che venga citata la fonte indicando il link di provenienza. Le immagini e i video sono reperiti da internet (considerati quindi di pubblico dominio) e, ove possibile, è inserito il credito al legittimo proprietario. Qualora lo stesso fosse contrario alla pubblicazione può segnalarlo all'indirizzo mail superspecialmag@gmail.com  e il contenuto sarà immediatamente rimosso. Gli autori si riservano il diritto di rimuovere i commenti considerati offensivi, diffamatori o di natura pubblicitaria.

copyright © 2016  Super Special  -   all rights reserved  -  Powered by SuperSpecial

Create a website