SOLOSS
SagomaCoverBlog10

facebook
twitter
instagram
Tasto DOWNFree
logoOff08VETTORIALE
24/10/2017, 13:49

#jvbmoto #bmw #scrambler #ninet



JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-
JVB-MOTO--//--BMW--NINE-T-SCRAMBLER-


 



Se negassi che JVB sia uno dei miei preparatoripreferiti, direi una bugia gigante.Il suo stile inconfondibile, la stravaganza ed allostesso tempo la linearità del design con cui stravolge le moto che gli passanonelle mani è davvero qualcosa di fantastico, che affascina e colpisce fin dalprimo sguardo.

Era in silenzio ormai da qualche tempo, e conoscendoil modo di lavorare dell’atelier di Colonia, tutto lasciava presagirel’imminente uscita di una vera  e propria "bomba": e così èstato.Ecco il risultato della prima collaborazione tra BmwMotorrad e JvB Moto, che è anche la prima Special ’ufficiale’ presentata subase NineT Scrambler. Non ci poteva essere inizio migliore: un Fun bike nudae pura, esile, piccola, che ti chiede di montar su e portarla a divertire.Linee completamente nuove rispetto al modello originale che vengono identificatesubito come "made in JvB" (vedi serbatoio e faro) e che definiscono,come dichiarato dallo stesso preparatore, "una piccola moto con ungrande motore". 

Una moto che ha esaltato anche Ola Stenegärd, capo delDesign Bmw Motorrad; che ne ha parlato con toni entusiastici in sede dipresentazione.La carrozzerie è stata dimagrita il più possibile,enfatizzando il concetto di "estensione orizzontale" del motore,tipica dei boxer tedeschi. Curiosamente, invece di "invecchiare" ildesign originale richiamando alle Scrambler  ’70-80 come fa la maggiorparte dei preparatori,  le linee della moto sono state rese ancora piùfuturistiche. Una mossa intenzionale, come dice Jens: "È unmix di design funzionale e dello stile old school,  non retrò" ...  "Comeun insieme tra un veloce Unimog, una Land Rover e un bobber !" 

Per la realizzazione sono occorsi otto mesi, dallaprogettazione al risultato finale, che corrisponde esattamente a quello cheaveva in mente. "La più grande sfida è stata il serbatoio", spiega,"È molto più stretto e sei centimetri più corto dell’originale, modificheche alterano completamente la sensazione di guida, con il pilota che si siedemolto più in alto".Jens ha fabbricato il serbatoio da 10 litri inalluminio, poi ha deciso di modellare l’airbox sotto di esso. Il layoutdell’elettronica ha richiesto una serie di modifiche e adattamenti, pur mantenendooltretutto il modulo ABS originale. Il telaio posteriore ricostruito attorno auna sella singola e un parafanghino in alluminio.

La nuova luce posteriore a Led, la targa e le frecceMotogadget, discrete ma con un tocco di design, il nuovo scarico montato conapposita staffa al posto dell’originale, quindi senza apportaremodifiche. Le prestazioni originali della 9T Scrambler sono statereputate più che adatte, quindi sono state aggiunte solo (si fa per dire) dellemeravigliose ruote in carbonio che diminuiscono drasticamente l’inerzia, conpneumatici Continental TKC80.

 All’avantreno è stato mantenuto l’attraente Speedooriginale ma "schiacciandolo" verso un nuovo faro firmato JvB.Tutto questo ben di Dio non resterà unico: Jens staper iniziare lo sviluppo di nuove parti Scrambler. Non vediamo l’ora di vedere ilrisultato ! 

#SS

 eng__

 If I deny that JVB is one ofmy favorite customizers, I would say a giant lie.Its unmistakable style,extravagance and at the same time the linearity of design with which it strokesthe bikes that pass in its hands is really something fantastic, fascinating andstriking from the first glance. He was in silent for too long,and knowing how Cologne’s atelier works, all made it possible to anticipate theimminent release of a real "bomb": and so it was.Here is the result of thefirst collaboration between Bmw Motorrad and JvB Moto, which is also the firstofficial ’Special’ presented on the 9T Scrambler base.

And there could be no betterstart: a bare naked, pure, slim, small bike that asks you to mount up and bringit to amusement. Fully new lines with respect to the original model that areimmediately identified as "made in JvB" (see tank and lighthouse) anddefine, as stated by the same engineer "a small motorcycle with a bigengine". A motorcycle that also exaltedOla Stenegärd, head of Design Bmw Motorrad, who talked with enthusiastic tonesduring the presentation.The bodywork has been slimmedas much as possible, emphasizing the concept of "horizontalextension" of the engine, typical of german boxers. Curiously, instead of"aging" the original design by recalling the Scrambler ’70 -80 asmost preparers do, the bike lines have been made even more futuristic.

Adeliberate move as Jens says. "It’s a mix of functional design and oldschool style, not retro " ... " As a combination of a fastUnimog, a Land Rover and a bobber! " It took eight months tocomplete, from the design to the final result, which corresponds exactly towhat he had in mind. "The biggest challenge was the tank," heexplains. "It’s much narrower and six inches shorter than the original,changes that completely alter the driving sensation, with the pilot sittingupright."Jens built the 10-literaluminum tank, then decided to mold the airbox beneath it. The layout of theelectronics required a number of modifications and adaptations, in addition toretaining the original ABS module. The rear frame is rebuilt around a singlesaddle and an aluminum wand.

The new Led rear light, thelicense plate and the arrows Motogadget, discreet but with a touch of design,the new exhaust fitted with a special bracket instead of the original, sowithout making any changes. The original performance ofthe 9T Scrambler has been considered more than adequate, so only (it is said)of the wonderful carbon wheels that have been drastically reduced by inertia,with Continental TKC80 tires.

At the adventureland, theoriginal Speedo was retained but "crushed" it to a new JvBlighthouse.All this ’well of God’ willnot remain unique: Jens is about to begin developing new Scrambler parts. We can’t wait to see the result !

#SS


1
Super Special  è un blog e non risponde ad obblighi relativi ad una testata giornalistica, dunque non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Gli articoli sono di proprietà degli autori, tuttavia possono essere pubblicati e divulgati, a condizione che venga citata la fonte indicando il link di provenienza.
Le immagini e i video sono reperiti da internet (considerati quindi di pubblico dominio) e, ove possibile, è inserito il credito al legittimo proprietario.
Qualora lo stesso fosse contrario alla pubblicazione può segnalarlo all'indirizzo mail superspecialmag@gmail.com  e il contenuto sarà immediatamente rimosso.
Gli autori si riservano il diritto di rimuovere i commenti considerati offensivi, diffamatori o di natura pubblicitaria.

Copyright © 2016  Super Special  -   All rights reserved  -  Powered by SuperSpecial

Create a website