solo Instagram png x web
solo twitter png per web
solo facebook png x web
SagomaCoverBlog05
Banniere120x300Superspecialmag023
Banniere120x300Superspecialmag023
03/11/2017, 17:20

#bmwmotorrad #krautmotors #e-lisabad #c-evolution #e-bike



E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-
E-LISABAD--//--Rolf-Reick--//--KRAUTMOTORS--//--modifies-BMW-Motorrad’s--C-evolution-


 (ita-eng)



E-LisaBad la visionaria !
L’abbiamo vista con i nostri occhi al Glemseck101 e stentavamo a crederci: non c’era nulla che ci ricordasse qualcosa di familiare e ci abbiamo messo una buona mezz’ora prima di arrivare ad esprimere un’opinione.

Personalmente l’ho osservata un pò isolandomi per non dover tirare conclusioni affrettate specie davanti a Rolf Reick di Krautmotors; un commento non ragionato o un parere troppo affrettato avrebbero potuto rovinare tutto..  Si perchè per la E-LisaBad teoricamente basterebbero due parole per descriverla: Scooter ed Elettrico... ma sarebbe troppo riduttivo e abbiamo tutti dei preconcetti, per questo occorre necessariamente parlare di questa motoretta più nel dettaglio !

La E-LisaBad deriva direttamente da un BMW C Evolution, scooter elelttrico ultra avveniristico frutto della migliore ingegneria tedesca che Reick non ha toccato nell’elettronica ma interessandosi solo dell’assetto con l’eliminazione degli ammortizzatori per rendere più bassa e rigida l’intera struttura della moto, un nuovo manubrio e una nuova sella per poi passare all’aspetto estetico con la rimozione della carenatura e la sostituzione con una semicarena originalissima che conferisce un stile futuristico un pò Mad Max come piace a noi!

Dal punto di vista estetico nulla ricorda il C evolution di partenza e l’insieme stupisce davvero, al tempo stesso incuriosisce.. per esempio ho impiegato venti buoni minuti per capire che la presa d’aria posta al centro dello scudo servisse per raffreddare il gruppo elettrico ed il pacco di batterie visto che non vi è alcun motore termico da raffreddare ! Per l’analisi delle prestazioni e per immaginare come possa essere guidata una moto di questo tipo è necessario rimuovere i neuroni dediti alla cilindrata, ai carburatori, ai pistoni e quant’altro ricordi un motore a combustione e ...immaginare!

Chi infatti non ha mai provato un mezzo elettrico non potrà immaginare che tipo di accelerazione si può ottenere da questi motori, senza affrontare un discorso tecnico sul flusso di corrente che passa ai magneti permanenti generando un campo elettromagnetico immerso nello statore trifase, si può semplicemente dire che la coppia erogata da un motore elettrico rende disponibili tutti i kW all’istante a differenza di un motore termico che ha invece una curva di erogazione in funzione del numero di giri; l’erogazione quindi può essere molto importante perché viene controllata a livello elettronico con lo scopo di gestire in maniera umana tutta quella potenza in un istante. Il risultato è un’accelerazione da sprint race invidiabile e divertentissima, il tutto nel più assoluto silenzio!

L’abbiamo vista all’opera difendendosi benissimo allo sprint race Starr Wars sul circuito di Solitude contro bicilindriche da 140 cv, sulla linea di partenza la vecchia scuola guardava questo "strano mezzo" con sufficienza ed immaginiamo che anche Rolf venendo da Krautmotors abbia avuto qualche perplessità nel non poter sgasare come accettazione della sfida ...ma è durato evidentemente un attimo perché giù la bandiera a scacchi la E-LisaBad è scomparsa in un istante trasformandosi in un puntino lontano 1/8 di miglio! Sicuramente se fosse stato possibile noi di Super Special avremmo fatto più di un giro su questa moto futuristica e visionaria convinti che tra qualche anno entrando in un concessionario la domanda sarà:

"La vuole Elettrica o vecchio modello Termico?"

Disponibili un pò di foto dettagliate ricevute da Bmw Motorrad.

eng__

E-LisaBad the visionary!
We saw it with our eyes at Glemseck101 and we kept believing: there was nothing that reminded us of something familiar and we put a good half an hour before we came to express an opinion.

I personally watched it a bit by isolating myself  so not having to hasten hasty conclusions especially in front of Rolf Reick of Krautmotors; An unargumented comment or a too hasty opinion could have ruined everything. Because E-LisaBad would theoretically have enough words to describe it: Scooter and Electric ... but it would be too reductive and we’ve all the preconceptions, so it’s necessary to speak of this engine in more detail!

The E-LisaBad comes directly from a BMW C Evolution, the ultra-futuristic electric scooter of the best German engineering that Reick didn’t touch in electronics, but only concerned with the elimination of shock absorbers to make the whole lower and rigid motorbike structure, a new handlebar and a new saddle then move on to the aesthetic appearance by removing the fairing and replacing it with a very original half fairing that gives a futuristic style a bit Mad Max as you like us!

From the aesthetic point of view, nothing remembers the base C evolution and the whole really amazes, at the same time it is curious. For example, I took twenty good minutes to understand that the snorkel in the center of the shield was used to cool the group electrical and battery packs because there is not thermal motor to cool down! For performance analysis and to imagine how a motorcycle of this type can be driven, it’s necessary to remove the neurons dedicated to the engine displacement, the carburettors, the pistons and whatever else you remember a combustion engine and ... imagine!

Those who have never tried an electric vehicle can’t imagine what kind of acceleration can be obtained from these motors, without addressing a technical talk about the current flow to the permanent magnets by generating an electromagnetic field immersed in the three-phase stator, you can simply say that the torque delivered by an electric motor makes available all the kWs instantly unlike a thermal engine which has a delivery curve according to the number of revolutions; the dispensing can therefore be very important because it’s electronically controlled with the purpose of manually managing all that power in an instant. The result is an enviable and fun-filled sprint race, all in the absolute silence!

We saw the work well in defense at the Starr Wars 
sprint race on the Solitude racetrack against 140 horses twin bikes, on the starting line the old school looked at this "strange bike" with enough and we imagine that even Rolf coming from Krautmotors had some perplexity in not being able to grip as acceptance of the challenge ... but it was obviously a while since down the checkered flag E-LisaBad missing in an instant turning into a little dot away 1/8 mile! Surely if it was possible we at Super Special would have made more than one turn on this futuristic and visionary bike convinced that in a few years entering a bikes dealer the question will be:

"Do you want Electric or Old Thermal Model?"

There are a few detailed photos available from Bmw Motorrad.

#SS



1

shot: Sabine Falk    glemseck101  2016

Super Special  è un blog e non risponde ad obblighi relativi ad una testata giornalistica, dunque non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Gli articoli sono di proprietà degli autori, tuttavia possono essere pubblicati e divulgati, a condizione che venga citata la fonte indicando il link di provenienza. Le immagini e i video sono reperiti da internet (considerati quindi di pubblico dominio) e, ove possibile, è inserito il credito al legittimo proprietario. Qualora lo stesso fosse contrario alla pubblicazione può segnalarlo all'indirizzo mail superspecialmag@gmail.com  e il contenuto sarà immediatamente rimosso. Gli autori si riservano il diritto di rimuovere i commenti considerati offensivi, diffamatori o di natura pubblicitaria.

copyright © 2016  Super Special  -  blog design: Desmocronici  -  all rights reserved  -  Powered by SuperSpecial

Create a website