solo Instagram png x web
solo Instagram png x web
solo twitter png per web
solo facebook png x web
SagomaCoverBlog09
Tasto DOWNFree
22/02/2018, 08:25



MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI
MAGNI-//-FILO-ROSSO-BLACK-//-UNA-CHIMERA-FIRMATA-MAGNI


 ITA-ENG



Nella colorita varietà di motociclette speciali che disolito siamo abituati a presentarvi, primeggia in maniera del tutto naturaleuna moto davvero Special: la FILO ROSSO di Magni Moto.


Non potevamo non raccontarvi ciò che nel 2014 aVarese, nella storica casa Magni, ha dato i natali a questo capolavoro diestetica e ciclistica firmato da Giovanni, figlio dell’indimenticato ArturoMagni, che ha dedicato una vita interamente ai motori e ha lasciato un segnoindelebile nella storia delle due ruote. In MV Agusta dal 1949 al 1976, è statodirettore del reparto corse vincendo ben 75 titoli iridati, compresi quellidi Agostini e Hailwood. 


Nel 2014 il figlio, Giovanni,  presenta aEicma il risultato di uno studio di stile basato sulla semplicità assolutadelle forme, dei colori e della ciclistica associato ad un motore dalleprestazioni molto importanti come quello della Mv Agusta Brutale 798cc - 3cilindri.


Il motore scelto da Magni per la Filo Rosso è esattamentequell’800cc montato sulla Rivale, sulla Brutale 800 e sulla Dragster, nellaprima versione, da 125 CV.Poche, pochissime concessioni alla modernità, motore aparte. L’elettronica è stata seriamente vincolante visto che gestisce un motoremoderno naturalmente ad iniezione. Le centraline di controllo non sono stateeliminate e, neanche a farla apposta, proprio sul tre cilindri MV sono davveromolto molto sofisticate. Giovanni ha dovuto lasciare lo strumento digitale dibordo della Brutale perché all’interno dello stesso ci sono alcune gestionielettroniche del motore, che non può assolutamente funzionare senza questo. Perfortuna si potrà almeno escludere del tutto il controllo di trazione e l’ABS !


SS: Giovanni, da dove è venuta fuori l’idea, di creareuna moto dallo stile retrò con un cuore moderno e così potente ?


GM: La maquette delle Filo Rosso è stata presentata ad EICMA nel 2014, era solouno studio. Il prototipo della Filo Rosso è stato realizzato solo per miopiacere personale, è sempre stato un po’ il mio sogno ma non avevo mai osatorealizzarlo.


SS: Dalla prima versione ad oggi, ci sono stati molti upgrade o sostanzialmentela moto e’ sempre la stessa ?


GM: come dicevo, fu presentata a Eicma come studio, dalle foto dell’epocasi nota che erano state utilizzate forcelle Ceriani da 38, freni Brembo da280mm, solo per citare alcuni particolari che saltano subito all’occhio.Praticamente una moto bella da vedere ma non adatta all’utilizzo. Successivamentevisto l’interesse suscitato ho intrapreso la strada per lo sviluppo del primoprototipo marciante. Lo progettazione del telaio, lo sviluppo del prototipo,trovare la giusta componentistica e le giuste regolazioni e settaggi haimpegnato oltre un anno di lavoro. I primi esemplari della Filo Rosso sonostati consegnati a metà del 2016. Dalla prima ad oggi sono stati fatti alcuniaggiornamenti ma, fondamentale, la moto viene costruita ascoltando le richiestedei clienti. Praticamente ogni moto ha qualche piccolo dettaglio che ladifferenzia da un’altra.


SS: Perche’ hai scelto una base come la Brutale ?


GM: La risposta è semplice, Mv Agusta - Arturo Magni - Magni Moto è un legameconsolidato c’è un "filo rosso" che lega in maniera indissolubileMagni ed Mv Agusta. Perché ho scelto il motore della Brutale? Ho preso laversione base della Brutale perché quasi 120cv sono più che sufficienti per unamoto come la Filo Rosso.


SS: Le FR sono numerate ?


GM: se si intende numerate progressivamente, larisposta è no. Tutti i telai hanno il loro numero di matricola.


SS: Oggi, la nuova Black, è una variante "speciale"della Filo Rosso ?


GM: quest’ultima versione è anch’essa realizzata seguendo le richiestedel cliente, la particolare colorazione la rende ancora più unica rispetto allealtre.


Eng__


In the colorfulvariety of special motorcycles that we are usually used to introducing you, atruly Special bike excels in a completely natural way: the Filo Rosso by MagniMoto. We could not tellyou what in 2014 in Varese, in the historic Magni house, gave birth to thismasterpiece of aesthetics and cycling signed by Giovanni, son of theunforgettable Arturo Magni, who dedicated a life entirely to engines and left aindelible sign in the history of the two wheels. In MV Agusta from 1949 to1976, he was director of the racing department winning 75 titles, includingthose of Agostini and Hailwood.


In 2014 the son,Giovanni, presents at Eicma the result of a study of style based on theabsolute simplicity of the shapes, colors and the chassis associated with avery important engine like the one of Mv Agusta Brutale 798cc - 3 cylinders.The engine chosen by Magni for the Filo Rosso is exactly that 800cc mounted onthe Rivale, on the Brutale 800 and on the Dragster, in the first version, with125 hp.


Few, very fewconcessions to the modern, engine apart. The electronics have been seriouslybinding as they operate a modern naturally injection engine. The control unitshave not been eliminated and, even to do it on purpose, right on the threecylinder MV are really very very sophisticated. Giovanni had to leave thedigital instrument on board the Brutale because inside it there are someelectronic management of the engine, which can not possibly work without it. Fortunatelyyou can at least completely exclude traction control and ABS!


SS: Giovanni,where did the idea come from, to create a retro-style motorcycle with a modernand powerful heart?


GM: The Filo Rossomaquette was presented at EICMA in 2014, it was just a studio. The prototype ofthe Filo Rosso was made only for my personal pleasure, it has always been a bit my dream but I had never dared to realize it.


SS: From the firstversion to today, have there been many upgrades or substantially the bike isstill the same?


GM: as I said, itwas presented to Eicma as a study, from the photos of the time we note thatwere used for Ceriani 38 forks, Brembo brake 280mm, just to mention somedetails that immediately jump to the eye. Practically a nice bike to see but notsuitable for use. After seeing the interest aroused, I took the road for thedevelopment of the first march prototype. The design of the chassis, thedevelopment of the prototype, finding the right components and the rightsettings and settings has involved more than a year of work. The first copiesof the Filo Rosso were delivered in mid-2016. Some upgrades have been made fromthe first to date but, crucially, the bike is built by listening to customerrequests. Virtually every bike has some small details that differentiates itfrom another.


SS: Why did youchoose a base like Brutale?


GM: The answer issimple, Mv Agusta - Arturo Magni - Magni Moto is a consolidated bond there is a"red thread" that links in an indissoluble way Magni and Mv Agusta.Why did I choose the Brutale engine? I took the basic version of Brutale becausealmost 120cv is more than enough for a bike like the Filo Rosso. 


SS: the FR arenumbered?


GM: if you intendto be numbered progressively, the answer is no. All frames have their serialnumber.


SS: Today, the newBlack is a "special" edition of the Filo Rosso?


GM: the latterversion has also been created following the customer’s requests, the particularcolor makes it even more unique than the others.


#SS

All rights reserved - super special

Pics: Magni Moto



1
Create a website