solo facebook png x web
solo Instagram png x web
solo twitter png per web
solo Instagram png x web
SagomaCoverBlog09
Tasto DOWNFree
logoOff08VETTORIALE
30/05/2018, 06:01



AUGH-DESIGN-&-CUSTOM-//-SUZUKI-1400-SPECIAL
AUGH-DESIGN-&-CUSTOM-//-SUZUKI-1400-SPECIAL
AUGH-DESIGN-&-CUSTOM-//-SUZUKI-1400-SPECIAL
AUGH-DESIGN-&-CUSTOM-//-SUZUKI-1400-SPECIAL
AUGH-DESIGN-&-CUSTOM-//-SUZUKI-1400-SPECIAL
AUGH-DESIGN-&-CUSTOM-//-SUZUKI-1400-SPECIAL
AUGH-DESIGN-&-CUSTOM-//-SUZUKI-1400-SPECIAL
AUGH-DESIGN-&-CUSTOM-//-SUZUKI-1400-SPECIAL


 



Quando Mario mi dice diaver finito ’la nuova moto’  ho sempreuna curiosità nel vederla un pò diversa da quella che solitamente ho per tuttele altre moto, sarà perchè mi aspetto qualcosa di stupefacente, sarà che dopoaver visto l’ultima c’è sempre quella voglia di vedere sino a dove si è spinto,di nuovo, ancora, sempre più lontano..Lui è AUGH design &custom, un piccolo ma molto promettente Garage del sud italia, che ormaiconosco da diversi anni e che, oltre ad avermi dato l’amicizia con la sua mentee braccia, cioè Mario, dalla prima moto mi ha sempre dato molti spuntisoprattutto se in quel periodo siamo ’in odor di Verona’ [MBE]. Ogni volta cheha deciso di uscire dal garage per  essera Verona con una più moto AUGH ha sempre conquistato ottimi apprezzamenti, siain termini di pubblico appassionato che all’interno dei vari Contest e BikeShow a cui prende parte e che affollano quella che per me è la primaesposizione del Custom in italia.A gennaio arrivo in MBE emi dirigo nell’area dove sapevo di trovarlo all’interno appunto di un famosocontest, ed ecco che ancora una volta mi ritrovo davanti un’altra vera SuperSpecial. Aveva da pochi giorni concluso i lavori su questa strana base, unagrossa naked giapponese da 240 chili a secco che all’epoca ti portavi a casacon diecimila euro: una Suzuki GSX 1400 cc del 2003.


SS - Dove diavolo haipreso una Suzuki 1400 ?

Augh - Macchè, è una motofornita il committente ? Perchè ti piace ? [sorride col solito ghigno che poi èun misto tra soddisfazione e curiosità].

SS - E il tuo committentevoleva proprio una special su un 1400 così robusto ? O forse era in garage daqualche anno a prender polvere ?

Augh - ma noo, il clientedesiderava molto una moto dal motore poderoso, per farci una muscle bike !

SS - E in che condizioniera la moto ? Un relitto 

Augh - Non proprio, era incondizioni mediocri e per quello che è rimasto di originale della moto che era..conta poco !

SS - Che strana base,insolita, tu ci avevi lavorato mai su una Naked 1400 ?

Augh - No mai, è la primaesperienza su questo modello , in effetti un pò insolita, forse anche pocovenduta.

SS - E il tuo cliente checosa ti ha chiesto ? Hai avuto delle richieste particolari ?

Augh - soltanto che fossemuscolosa, molto carica sull’anteriore e leggera sul retrotreno.

SS - Forse non aveva beneidea di cosa richiederti e ha deciso di lasciarti carta bianca.. di solito inquesto hai un certo culo.. :)

Augh - ha richiesto una cosamolto determinante invece: una moto convertibile all’occorrenza in due posti,che detto così sembra una cosa da niente, ma non lo è. Così ho fatto gliattacchi pedane a scomparsa e la seduta posteriore asportabile.

SS - Il solito mago, equali sono i lavori più ’importanti’ o se vogliamo ’impegnativi’ che hai messosu ?

Augh - C’è stato un grandestravolgimento di quote e geometrie, con la ricostruzione della  metà del telaio e gli adattamenti peralloggiare il nuovo forcellone monobraccio. Naturalmente anch’esso è statoopportunamente modificato per poter ottimizzare tutta la lavorazione delprogetto. Le semplici sospensioni sono state sostituite con sospensioni Racing,quindi Ohlins avanti e dietro, stessa cosa per impianto frenante, rimosso esostituito con un nuovo impianto di ottima qualità. Per finire poi mi sonodedicato a diverse sovrastrutture in alluminio.

SS - So che ami buttarevia le cose mediocri e realizzare i pezzi da te ad-hoc. Ne hai realizzati tantida zero per questa Special ?

Augh - oltre lesovrastrutture in alluminio come serbatoio, coda, convogliatore radiatore,parafango, supporto faro, vaschetta sottoscala che ho battuto a mano alla  vecchia maniera partendo dalla grezzalamiera, ci sono numerose parti nuove, studiate e progettate in 3D per poiessere realizzate al CNC. Ne sono un esempio le piastre di sterzo che integranostrumentazione e spie Led; oppure il tappo benzina che include un  curioso sistema di controllo livellocarburante e ancora il particolare della cassa filtro (airbox) o ancoral’attacco dell’ammortizzatore posteriore sul forcellone (che sembra un pezzo difusione nato con il resto del forcellone stesso) ma in realtà è un pezzo fattoda zero con una tecnica mista, che unisce il CNC alla saldatura ed allalavorazione manuale. Anche la sella si aggiunge alla lista, disegnata sempreda  me, poi modellata e rivestita conpellami pregiati.

SS - Quanto è stataimpegnativa questa sfida rispetto alle altre affrontate sino ad adesso daquando realizzi queste meraviglie ?

Augh - Se si guarda almodello originale, è facile intuire che non è stata proprio una passeggiata,soprattutto per trovare la quadra e principalmente per trovare il modo dialloggiare il forcellone di derivazione Mv Agusta. L’intervento sul telaio èstato fondamentale, ma ho dovuto effettuare tutto uno studio per allargarlo, eper rendere sportiva e grintosa una moto che era tutt’altro. Sicuramente inquesto è stato fondamentale poter contare sul mio background nel campo del design e sull’esperienza maturata nel campodei prototipi.

SS - Insomma, mi pare chetu ti sia davvvero divertito e sbizzarrito, e il risultato è davverostupefacente. Conoscendoti sicuramente ti sarai dimenticato qualche particolaresuper importante ma noi a questo punto vogliamo lasciarla agli occhi di chivorrà ammirarla sicuri che le nostre foto non le renderanno giustizia.. 


A presto walliò !


Eng_


When Mario tells me hehas finished ’the new bike’ I’ve always a bit different curiosity to seeit  from what I usually have for all theother bikes, it will be because I expect something amazing, it will be that afterseeing the last there’s always that desire to see up to where he’s pushed,again, again, further and further away ..He’s AUGH design &custom, a small but very promising garage in southern Italy, which I’ve knownfor many years and that, in addition to giving me the friendship with his mind andarms, that’s Mario, from the first bike it always gave me many ideas especiallyif at that time we’re ’in smell of Verona’ [MBE]. Every time he decided toleave the garage for to be in Verona with one or more motorcycles AUGH hasalways won great appreciation, both in terms of passionate public that withinthe various Contest and Bike Show in which he takes part and that crowd thatfor me is the most important exhibition of Custom in Italy.In January I arrive inMBE and I head to the area where I knew to find Mario inside of a famouscontest, and here again I find myself in front of another real Super Special. Afew days ago he had finished the work on this strange base, a big japanesenaked (240 kg) that you brought home with ten thousand euros at the time: aSuzuki GSX 1400 cc ’2003.

SS - In what fuckingplace you found a Suzuki 1400?Augh - The motorcyclesupplied to the customer. Why? do you like ? [smiles with the usual grin whichis then a mixture of satisfaction and curiosity].

SS - And your clientreally wanted a special with a 1400cc so robust? Or maybe it was in a garagefor a few years to get dust?

Augh - no, the customerreally wanted a motorbike with a powerful engine, to make us a muscle bike!

SS - And in whatconditions was the bike? A wreck?Augh - Not really, it wasin medium conditions and for what was left of the original of the bike that was..it really matters little!

SS - What a strange base,unusual, you had never worked on a Naked 1400?

Augh - No, never, it’isthe first experience on this model, in fact a little unusual, perhaps even notsold.

SS - And your customertwhat did he ask you? Have you had any special requests?

Augh - only he wasmuscular, very charged on the front and light on the rear.

SS - Maybe he had no ideawhat to ask you and decided to leave white paper .. usually in this you’ve soass .. :)

Augh - required a verydecisive thing instead: a bike convertible in two places, which said so itseems like nothing, but it’s not. So I made the concealed footpegs and the removablerear seat.

SS - The usual magician,and what are the most ’important’ jobs or if we want ’challenging’ that you puton?

Augh - There was a greatdistortion of dimensions and geometry, with the reconstruction of the half ofthe frame and the adaptations ad-hoc the new single-sided swingarm. Naturally,this too has been suitably modified to be able to optimize all the work of theproject. The simple suspensions were replaced with Racing suspension, thenOhlins front and back, same thing for the braking system, removed and replacedwith a new high quality system. Finally I dedicated myself to various aluminumsuperstructures.

SS - I know you love tothrow away the shit things and made you many pieces ad-hoc. Which pieces didyou build from zero for this Special?

Augh - in addition to thealuminum superstructures such as tank, tail, radiator convertitor, mudguard,headlight support, under-the-stairs tray that I hand-tapped the old waystarting from the raw sheet, there’re many new parts, designed and project in3D and then realized to the CNC. An example is the steering plates thatintegrate instrumentation and LED lights; or the fuel cap that includes acurious fuel level control system and still the detail of the airbox or therear shock absorber attachment on the swingarm (which looks like a fusion pieceborn with the rest of the swingarm itself) but in reality it’s a piece madefrom scratch with a mixed technique, which combines CNC to welding and manualprocessing. Even the saddle is added to the list, always designed by me, thenmodeled and covered with fine leathers.

SS - How challenging wasthis challenge compared to the others we have faced so far since you realizedthese wonders?

Augh - If you look at theoriginal model, it’s easy to see that it was not really a walk, especially tofind the square and mainly to find the way to house the swing arm derived fromMv Agusta. The intervention on the frame was fundamental, but I had to do awhole studio to enlarge it, and to make a bike that was anything but sporty andspirited. Surely in this it was fundamental to be able to count on mybackground in the field of design and the experience gained in the field ofprototypes.

SS - In short, it seemsto me that you were really amused and crazy, and the result is really amazing.Knowing you surely you will have forgotten some super important detail but atthis point we want to leave it in the eyes of those who want to admire it surethat our photos will not do it justice ..


See you soon walliò! 

#SS



1
Create a website