solo Instagram png x web
solo Instagram png x web
solo twitter png per web
solo facebook png x web
SagomaCoverBlog09
Tasto DOWNFree
29/04/2016, 10:56

#lordofthebikes #skyuno #stagioneuno



LORD-OF-THE-BIKES-//-ULTIMA-PUNTATA


 STAGIONE UNO



Eccoci arrivati alla finale.
Vince OMT Garage.. e la puntata si preannuncia un pò caotica, e così è stata.
Cinque team, cinque moto nuove (Guzzi V9), 55 minuti di trasmissione...fate voi i conti.
3000€ e un tema, "moto da gentleman che esprima il vero spirito della guzzi". Ok, bypassiamo il discorso budget (la moto di Omt ha 10mila € solo di alluminio, secondo noi, oppure quella di Anvil, con 3000€ un sidecar neanche se lo rubi !!!), ed arriviamo al tema.
Lo centrano Anvil e Emporio Elaborazioni Meccaniche, secondo noi. Le loro moto danno davvero il senso di un uomo distinto, motociclista ma con voglia di guidare. Le altre....boh. 
Belle, molto. 

Spaziale quella di Dino Romano, che come al solito interpreta tutto a suo modo. Strana, non elegante ma raffinata quella di Officine 08, bellissima OMT garage, la vincitrice, ma completamente fuori tema. Un elegante street racer, ma ci vediamo sopra un giovane con barba, maglia bianca e ray-ban, non un elegante cinquantenne. 
Un’ultima critica: come possono esprimere lo spirito della Guzzi delle moto col classico telaio erede di Tonti che viene invece segato, modificato, trasformato in mono-ammortizzatore? Esercizi di stile invidiabili, belli, ma se la richiesta era quella....sono fuori. Saremmo stati molto piu cattivi in tal senso, ma noi ...non siamo i giudici.

A noi piacciono le moto, quindi ci godiamo queste cinque bellezze e i loro costruttori. E si meritano davvero i complimenti di tutti: alla fine, sono loro che si meritavano la finale, e lo mostrano. Nella (caotica) puntata si vede poco, ma fatevi un giro sui contenuti extra del sito, e vedrete davvero belle realtà al lavoro (beh....non proprio tutti. Alcuni assemblano benissimo la roba dei loro "collaboratori").
Chiudiamo.

LoB è stato un ottimo esperimento. Di difetti ne ha, parecchi. Ma va dato alla produzione il merito di aver creato un programma che si è lasciato vedere anche dai non addetti ai lavori, ed ha illuminato il variegato panorama del custom e cafe racer italiano. Già solo per questo, rispetto e stima.

I giudici sono stati bravi, competenti, spigliati, simpatici, in alcuni casi una vera scoperta (Aryk su tutti).
Ringo si è confermato per quello che è: forse spesso troppo "giullare", non spontaneo al 100% in alcuni momenti ma sempre e comunque motociclista vero e competente. Ottimo.
Stavolta, su cosa ci è piaciuto e cosa no, semplicemente TRE moto.

Cosa ci è piaciuto: la V9 di Dino Romano, quella di Emporio Elaborazioni Meccaniche e di OMT Garage, la vincitrice.

Cosa non ci è piaciuto: la V7 di Dino Romano, quella di Asso e la V9 di Officine 08. 

Alla prossima edizione!

#SS


1
Create a website