solo Instagram png x web
solo Instagram png x web
solo twitter png per web
solo facebook png x web
SagomaCoverBlog09
Tasto DOWNFree
09/08/2016, 01:16

#puzzlegarage



PUZZLE-GARAGE-//-BMW-K
PUZZLE-GARAGE-//-BMW-K
PUZZLE-GARAGE-//-BMW-K
PUZZLE-GARAGE-//-BMW-K
PUZZLE-GARAGE-//-BMW-K
PUZZLE-GARAGE-//-BMW-K
PUZZLE-GARAGE-//-BMW-K


 



Puzzle Garage torna a mostrarci uno dei suoi lavori, questa volta una BMW della serie K. Di solito queste special si assomigliano un po’ tutte, mentre invece l’officina di Frascati cerca di differenziarsi decisamente. 
Per ottenere questo risultato ha rimodellato il serbatoio ispirandosi in parte alla serie GS e in parte alle classiche gran turismo tedesche. la parte posteriore è stata del tutto rivista, con lo scopo di portare tutti i volumi sulla stessa linea.
La nuova struttura in tubi va a rastremarsi finendo in maniera appuntita, con inserite frecce a Led. Questa struttura ospita anche il nuovo ammortizzatore posteriore, preso da una Honda stradale. La seduta è monoposto, nonostante le dimensioni ridotte risulta comodo durante la guida. 
Nella parte anteriore spicca il cupolino realizzato completamente a mano e ospita un faro elicoidale usato come anabbagliante, mentre a filo ruota è stato installato un secondo faro a cinque LED alta luminosità che funzionano invece come abbagliante

Anche l’impianto elettrico è stato semplificato con una strumentazione completamente con una digitale, riposizionando il blocchetto di accensione al  centro del manubrio, ora piega bassa che da un tocco ma rende nello stesso momento molto abile una moto che strizza l’occhio al mondo delle Street Tracker.
Degno di nota è anche tutto il complesso dello scarico ricostruito che segue la linea del telaio in modo perfetto fino a terminare sotto la sella con un grande finale in carbonio.
La moto nel sottosella è stata completamente chiusa in modo da non dover adottare un parafango per proteggere le varie centraline così da lasciare anche la linea molto pulita.
La verniciatura è stata affidata a Matteo della Moor Design che ha utilizzato il classico accostamento di colori delle BMW sportive.
Sicuramente una moto che non passa inosservata. Decisamente non elegante, ma sportiva, che lascia il segno con soluzioni azzardate e colori vivaci, una di quelle moto che o la ami o la odi. E che a noi piace tanto.


1
Create a website