solo Instagram png x web
solo Instagram png x web
solo twitter png per web
solo facebook png x web
SagomaCoverBlog09
Tasto DOWNFree
03/04/2017, 14:37

#radikalchopper #lordofthebikes #guzziV7 #dynamica #winner #skyuno



DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-
DYNAMICA-//-RADIKAL-CHOPPER-


 A wonferful Guzzi V7 III Special of Radikal Chopper - Milano - won second edition of Lord of the Bikes !



Tra 150 anni: cosa ne sarà delle nostre Motociclette Speciali ?

C’è un artigiano, un costruttore di moto e abile artista dei materiali che per poter rispondere a questa annosa domanda ha vinto - clamorosamente - la seconda edizione di Lord of the Bikes.

Si, avete capito bene.. perchè era proprio questo il tema della tanto ambita finalissima: il Futuro delle nostre amate Special, tra centocinquanta anni; piuttosto impegnativo, ma soprattutto inaspettato per i quattro garage arrivati all’ultima sfida: MS Artrix / Svako Mc / Vibrazioni Art Design / Radikal Chopper

Inutile dire che le quattro officine selezionate nel corso della trasmissione per la finale (Cafe Racer Napoli ha rinunciato alla sfida), si sono allineate su un livello piuttosto alto, per cui tutte e quattro le motociclette realizzate utilizzando la base "imposta" Moto Guzzi V7 III meritano un plauso per l’inventiva, l’originalità e l’audacia nel confronto su un tema così ’complesso’...  ora però vogliamo parlarvi del vincitore:

Radikal  Chopper si è sempre distinto per customizzazioni davvero molto raffinate e anche questa volta è riuscito ad avere la visione giusta, anzi ci permettiamo di dire PERFETTA.

La sua V7 III Dynamica è una vera opera d’arte. Gli interventi di trasformazione sono numerosi e tanto radicali ma al tempo stesso sono dettagli di un quadro d’insieme - a nostro avviso - davvero fantastico e futuristico, degno di un vero artista visionario. Come potete vedere dalle fotografie, nella gallery di questo articolo, il colpo d’occhio va dritto su una motocicletta minimal tirata "a specchio", sottile molto affusolata, stretta, leggera, che non tradisce le aspettative: i cerchi a raggi fanno restare chi osserva coi "piedi per terra", nel presente, ma poi...

Andrea (RC) ha scelto di creare una struttura monoscocca, realizzata dapprima con un impianto di tondini e poi con una grande opera UNICA di alluminio che tiene insieme tutta la motocicletta con una leggerezza quasi tangibile.
I dettagli: pedane in legno lavorate con una cura maniacale, le teste della Guzzi lucidate e rimontate con un effetto sopraffino, i gruppi ottici in vetro temperato: il futuro non ha fari o fanali con lampadine..
Due ’coni’- non - coni di aspirazione sotto la sella e scarichi minimal sfilanti e cromati..

La seduta è una piccola "sella" in pelle nera allacciata al sottilissimo codino, un capolavoro di design che termina con un altro vetro irradiato da luce rossa. I semimanubri abbassati sino al limite, con bellissime manopole metalliche. La strumentazione è inesistente e sulla piastra di sterzo si scorge un discreto tasto di avviamento in un’armonia di futurismo, di leggerezza nelle linee e di cura nei dettagli.

La Special di Andrea ci ha quasi commossi ! Vogliamo che il nostro applauso giunga ben definito a Mandello del Lario, ma soprattutto nel garage di Andrea.

 A nostro avviso mai nulla di così BELLO è stato eseguito su una Guzzi di serie.

Un grosso complimento "incoraggiante" alla produzione di Sky per questa seconda edizione di LoB perché molti tempi ’televisivi’ ci sono sembrati davvero ottimizzati rispetto alla prima edizione e il livello di tutti i partecipanti davvero molto alto, le prove delle motociclette dopo la consegna sono state interessanti, con Guareschi e Barbacane.  Aryk sempre splendida e Mr. Sormani sempre chiaro e competente su ogni dettaglio tecnico ed estetico.

Che possiamo aggiungere ? Non vediamo l’ora di vedere dal vivo la Dynamica di Radical Chopper ! Per ora gustatevi le foto !

#SS

______

What will become of our special motorcycles, over the next 150 years?

There is a craftsman, a materials manufacturer of motorbikes and complete artist able to answer that age-old question. He has participated and won very successfully, the second edition of Lord of the Bikes.

Yes, you read right ... because the theme of the coveted ’final’ was: The future of the special in 150 years.

A challenging subject, but especially unexpected from 4 box until the lastnchallenge: MS Artrix / Svako Mc / Vibrazione Art Design / Radikal Chopper

Needless to say that the four workshops during the program selected for the final (Caferacer Napoli gave up the challenge), all were  at a high level. The four bikes made with the base "set" Moto Guzzi V7 III, the four laboratories deserve praise for creativity, originality and the audacity for signig competed in this complex issue. But now we want to talk about the winner: Radikal Chopper has always stood for customization very sophisticated and this time the manufacturers of Radikal Chopper had the right vision, indeed allow us to affirm the perfect vision. His V7III Dynamica is a true work of art.

There are many interventions of transformation, they are very radical, but the details have an overview to our really cool and futuristic point of view, worthy of a true visionary artist. As you can see from the photos, the gallery of this article, the eye goes straight on a motorcycle pulled minimal mirror, very thin, thin, light  that does not betray: spoked wheels must remain with the viewer "down-to-earth ".

Andrea (RC) has chosen to create a monocoque structure, realized in the first place with an auction system and therefore operates with a single large aluminum that holds together the entire motorcycle with an almost tangible lightness. Details: wooden platforms worked with meticulous care, shiny heads and reassembled Guzzi with a superfine effect, tempered glass headlights: the future does not have headlights or tail lights with bulbs ... Two "no - tapered cones - cones" under the seat and minimal chrome exhaust and detachable.

The seat is a small black leather seat fixed to the thin tail, masterpiece design that ends with another glass irradiated by red light. Handlebar lowered the limit with beautiful metal knobs. The equipment is non-existent. On the steering plate it’s possible to see a discrete start button in futuristic lightness harmony in the lines and attention to detail. The Special’s Andrea has almost overwhelmed us ! We want our final applause comes in Mandello del Lario, but especially to Andrea garage. In our view, never anything so beautiful was performed on a original Guzzi.

A great compliment to "encourage" to Sky production for this second edition of LoB, because the times of many television felt optimized than the first edition and the level of all the participants really very high. The bikes tests were very interesting, with Guareschi and Barbacane.

Aryk always very nice and  always with more careful eyes, Mr. Sormani always prepared  about the technical and practical details.

What can we add ? We look forward to seeing live Dynamica Radical Chopper! For now, enjoy the pictures!

#SS 


1
Create a website