solo Instagram png x web
solo Instagram png x web
solo twitter png per web
solo facebook png x web
SagomaCoverBlog09
logoOff08VETTORIALE
Tasto DOWNFree
05/05/2017, 09:37

#audace #emporio #streetfighter



AUDACE-//-EMPORIO-ELABORAZIONI-MECCANICHE
AUDACE-//-EMPORIO-ELABORAZIONI-MECCANICHE
AUDACE-//-EMPORIO-ELABORAZIONI-MECCANICHE
AUDACE-//-EMPORIO-ELABORAZIONI-MECCANICHE
AUDACE-//-EMPORIO-ELABORAZIONI-MECCANICHE
AUDACE-//-EMPORIO-ELABORAZIONI-MECCANICHE


 



L’ Audace di Emporio Elaborazioni Meccaniche, una datata FZR1000 EX-UP trasformata in streetfighter da accelerazione,  è una moto non comune, per diversi motivi. 
Intanto, perchè è una vera moto da corsa, prima che una special: il cliente l’ha commissionata intendendo partecipare ad alcune gare "poco consone" (diciamo così...), poi in corso d’opera i ragazzi di Roma si sono resi conto che la moto aveva un motore potentissimo. Da lì a pensare "la portiamo a The Reunion ?" è stato un attimo...

A Monza corre, vince e si fa ammirare quindi...l’appetito vien mangiando e quest’anno eccola protagonista assoluta del nuovo Campionato Nazionale Sprint Race FMI, con 2 vittorie su 2.
Una vera moto da corsa quindi, ma anche una Special. E qui esce tutto il classico stile Emporio: la moto viene completamente spogliata, al posteriore viene usato un telaietto Kawasaki che qui assume anche la funzione estetica di codino con inserito un faro led invisibile e chiuso inferiormente. il portatarga è ora solidale al forcellone ed è, ovviamente, handmade. Il serbatoio è originale ma viene lievemente ristretto sui lati e soprattutto ora ingloba una piccola strumentazione racing digitale.
Via tutto ciò che c’era all’anteriore e si monta un piccolo ma funzionale doppio faro sovrapposto (con staffe ricavate da 2 chiavi inglesi piegate, il marchio di fabbrica dei ragazzi romani).

L’avantreno conta ora su piastre yoshimura, pinze più recenti montate con adattatori realizzati appositamente e vari pezzi forati in pieno race style anni 80 (tipo i paratacchi del pilota).
Il motore ha goduto solo di una revisione totale, della sostituzione di tutte quelle componenti che l’età aveva iniziato ad usurare (come le varie guarnizioni dei carburatori ed altre parti in gomma). eliminando il sistema Ex Up a scapito della della curva di erogazione ma a favore di peso e cavalli assoluti e di uno scarico lievemente silenziato. E fidatevi, il "lievemente" è davvero lievemente.....

Incredibilmente...la moto è biposto, anche se non crediamo sia il veicolo più comodo per un passeggero !

La verniciatura ha interessato il solo serbatoio (unica parte in carrozzeria) ed è semplice ma aggressiva con la sua alternanza di metallo a vista, nero e un fulmine sul lato superiore destro, quasi a voler invitare il pilota a dare Gas come se non ci fosse un domani, ed è opera dei ragazzi di E!Design, che hanno anche curato la livrea generale e i lavori al serbatoio.

Come detto, è una moto dove la funzionalità in ambito gara è stata messa al primo posto: nonostante questo, la sua estetica colpisce. Forse è stata una delle prime della nuova ondata delle Cafe Racer/Special, dove prevediamo che prossimamente arriveranno una serie di special su base anni 80/90, quindi aspettiamoci moto decisamente più muscolose e cattive rispetto alle ultime viste.

Sicuramente, questa Audace non nasconde il suo essere moto da corsa.
Ma altrettanto sicuramente, vista in giro per Roma o sui tornanti dei Castelli Romani non passa inosservata e sa come attirare gli sguardi !


#SS


The ’Audace’ bike of  Emporio Elaborazioni Meccaniche, a dated FZR1000 EX-UP transformed into accelerated streetfighter, is an uncommon motion, for several reasons.
Meanwhile, because it’s a real racing bike, before a special one: the customer has commissioned it by participating in some "unconventional" races (let’s say so ...), then the guys in Rome have been in the works realized that the bike had a very powerful engine. From there to think "do we bring it to The Reunion?" It was a while ...

In Monza runs, wins and looks at it ... the appetite is eating and this year is the absolute star of the new National Championship Sprint Race FMI, with two wins on two.
A real racing bike then, but also a Special. And here comes all the classic ’Emporio Style’: the bike is completely stripped, at the rear is used a Kawasaki chassis which here also takes on the aesthetic function of the tails with an invisible led lighthouse inserted and closed below. The holder is now integral with the swingarm and is, of course, handmade. The tank is original but slightly narrower on the sides and most of all it incorporates a small digital racing instrumentation.
Through everything that was in the front and fitted a small but functional double overhead lighthouse (with brackets made of 2 folded english keys, the Roman brand’s trademark).

The front face now counts on Yoshimura plates, more recently fitted pliers fitted with specially adapted adapters and various drilled pieces in full race style 80’s (such as the pilot’s forerunners).
The engine only enjoyed a complete review of the replacement of all the components that age had begun to wear (such as the various carburettor gaskets and other rubber parts). Eliminating the Ex Up system at the expense of the delivery curve but in favor of absolute weight and horses and a slightly silenced exhaust. And trust me, the "mild" is really mild .....

Incredibly ... the bike is two-seated, even though we do not believe it’s the most comfortable vehicle for a passenger!

The paintwork affected the only tank (the only part in the bodywork) and is simple but aggressive with its alternating metal, black and lightning on the upper right side, almost as if to invite the pilot to give Gas as if it were not Tomorrow, and it’s the work of  E! Design guys, who have also cared for the livery and works at the tank.

As mentioned, it is a motorcycle where the racing feature has been placed in the first place: despite this, its aesthetics strikes. Perhaps it was one of the first of the new wave of the Cafe Racer / Special, where we expect to come up with a series of specials based on the 80s and 90s, so expect a lot more muscular and bad motion than the last views.

Surely, this Audace does not hide its racing bike.
But just as surely, looking around Rome or on the bends of the Castelli Romani does not go unnoticed and knows how to attract the looks!

#SS


1
Create a website